Passa ai contenuti principali

Tutorial per disegnare un airone cenerino

 Disegnamo insieme? Quando si inizia a disegnare si ha sempre fretta di arrivare all'immagine dettagliata. Invece prima di disegnare bisogna imparare a guardare, ne parlavo questa mattina con la mia collega e amica @lianazanfrisco. Anche lei insegna a guardare ed è una artista che fa tanta ricerca sul colore e il segno. Ma siamo entrambe d'accordo che prima di tutto bisogna imparare a guardare. Passo passo, individuando le masse dell'oggetto che stiamo guardando ( meglio, molto meglio, se dal vero), poi misurando, calcolando facendo proporzioni, poi guardando il negativo, anche quello che non è l'oggetto è veramente importante. E solo alla fine aggiungo i particolari. Vabbè, gli aironi ormai sono cresciuti e hanno lasciato i roost di riproduzione, li puoi osservare lungo i laghi, i fiumi, le paludi. Provi a disegnare cone me?

Per imparare a disegnare dal vero, bisogna prima di tutto imparare a guardare. Guardo un airone cenerino e vedo volumi, contorni, lo sfondo cioè il lato negativo. Traccio le prime linee occupandomi solo dei volumi di quella postura. Intanto sto misurando e cercando proporzioni giuste. Solo dopo aver fatto questa operazione con il mio sguardo che passa dall'airone al mio disegno cento volte,  definisco meglio. Solo alla fine aggiungo i particolari, le ombre. E poi? 

E poi lo rifaccio altre 100 volte.


Il disegno è un allenamento non una singola prestazione. 

#taccuiniinnatura #disegnonaturalistico #tutorial #drawingtutorial #aironecenerino #birdwatching #wildlifeartists #illustration #illustragram #parchilazio





 #taccuiniinatura #aironecenerino #tutorial #tutorialdisegno #illustration #birdwatching #illustratoriitaliani #illustratorinaturalisti #illustratrice #disegnonaturalistico #wildlifeart #sketchinginnature #naturesketch #greyheron

Commenti

Post popolari in questo blog

L'ORTO DEI BIMBI

Qualche tempo ho conosciuto Serena Bonura, ragazza siciliana piena di energia e inventiva. Lavora come me nel campo dell'educazione ambientale e ha studiato e sperimentato per tanto tempo attività e percorsi educativi intorno all'orto e alla permacultura con i bambini. Ha inventato APE Aula permanente di ecologia  dove ha accolto tanti bambini e giocato con loro tra farfalle impollinatrici, insalate verdi e profumate, lombrichi schivi e laboriosi. Questa sua ricerca e passione è ben illustrata e raccontata nel suo libro ORTO DEI BIMBI di Terra Nuova edizioni ...io ho solo avuto il piacere di illustrare molte pagine del libro e del sito web di APE, e consiglio veramente a tutti di visitare il sito http://www.lortodeibimbi.it/ e di acquistare una copia. ORTO DEI BIMBI è una  guida pratica  rivolta a insegnanti, educatori, genitori, nonni, a tutti coloro che desiderano progettare un orto insieme ai bambini e alle bambine. E non è indispensabile disporre di grandi appezzament

IN RIVA AL MARE è il mio nuovo libro

Sono nata e cresciuta in riva al mare. Vado in spiaggia tutto l'anno in cerca di cose, di luci, di attimi di vita selvatica. Osservando fin da piccola come la natura si conquisti i propri spazi, nonostante l'incombente presenza dell'uomo. Ho studiato le scienze naturali ma mi sono da subito appassionata alla educazione ambientale, ho sempre pensato che la conservazione della natura parta soprattutto dalla sensibilizzazione delle persone. Lavoro con i bambini da ormai 25 anni, in ambito locale ma anche europeo, occupandomi della progettazione ma anche della realizzazione di laboratori, campi, passeggiate in natura. Disegno per capire meglio le cose, per soffermarmi e osservare nel dettaglio ciò che trovo. Vado in giro sempre con un taccuino nello zaino, dove prendo appunti scritti e disegnati delle mie osservazioni naturalistiche.  Da qualche anno lo faccio anche con i bambini e adulti che porto in natura, osservando e disegnando con me.  Questo libro nasce proprio dopo tant

PITTORI in faggeta

https://www.youtube.com/watch?v=uBo070efSEU&feature=share Ho avuto l'onore e il piacere di ideare, promuovere e partecipare a questa nuova bella avventura 6 Artisti naturalisti per 6 giorni di esplorazioni in natura raccontate attraverso il disegno. Una iniziativa che ha avuto un grande successo e che seguirà con nuove sessioni residenziali per raccontare le stagioni di uno dei luoghi selvaggi più belli d'Italia. Tanti gli articoli pubblicati: "L’idea di portare qui degli artisti naturalisti è nata da un gruppo di professionisti di Villavallelonga, che per la gran parte vivono ed esercitano a Roma. Queste persone, motivate dal dovere restituire qualcosa al proprio paese di origine, hanno contattato il gruppo di artisti nato intorno al “Manifesto dell’arte per la conservazione della Biodiversità”. Questo contatto ha permesso di individuare sei esponenti della Wildlife Art, un movimento artistico diffuso in tutta Europa e oltreoceano, che sceglie la natura com